ragazza con vestito bianco nel campo di grano

Allergie della pelle: quali sono gli ingredienti da evitare

Chi soffre di allergie della pelle lo sa bene: questo genere di disturbi sanno essere non soltanto fastidiosi, ma anche complicarci la vita in molti modi. 


Siccome non sempre sappiamo se soffriamo di una determinata allergia, è bene conoscere alcune delle più comuni. In questo modo, qualora dovessero presentarsi, sapremo riconoscerle e individuarne rapidamente la causa.


Per aiutarvi abbiamo deciso di presentarvi tre tra le più comuni allergie della cute e gli ingredienti che le causano.

Le più comuni allergie della cute

Allergia alle fragranze e ai profumi

I bambini hanno una pelle molto delicata e per questo vanno scelti dei prodotti specifici. Infatti, i detersivi e gli additivi convenzionali non sono adatti perché contengono sostanze che si depositano sui tessuti e che possono causare irritazione. 


Una categoria di sostanze irritanti, ad esempio, è quella costituita dagli sbiancanti ottici, ovvero da alcune molecole che si fissano alle fibre per riflettere la luce e farci credere che il tessuto sia di un bianco brillante.

Nichel

Il nichel è un metallo che causa un’allergia molto comune tra le persone perché viene usato in tantissimi prodotti diversi. 


Il nichel è presente non solo in orologi, orecchini, cerniere o bottoni, ma anche in alcuni tipi di detergenti per la casa o per il bucato. Per questo motivo è molto importante leggere bene le etichette prima di acquistare un prodotto.

Cosmetici

Oltre alle fragranze, possono causare allergie fastidiose anche i conservanti aggiunti nei cosmetici. Tra questi i più comuni sono: la formaldeide, i parabeni e il timerosale. 


È una buona abitudine controllarne la presenza ed evitare di utilizzare prodotti oltre la data di scadenza.

belle rose rosa

Come comportarsi in presenza di un'allergia della pelle

Quelle presentate sopra sono solo tre delle allergie della pelle, le più comuni tra le persone. Ve ne sono, però, molte altre dovute a cause diverse.


Quando credete di trovarvi di fronte ai sintomi di una di esse, ad esempio pruriti, arrossamenti o gonfiori, la cosa migliore da fare è pulire l’area interessata con acqua e sapone neutro. A quel punto dovete evitare il contatto con tutto ciò che credete possa aver causato l’allergia alla vostra pelle.


In questo modo il problema dovrebbe rientrare e voi dovreste aver capito cosa evitare per impedire che il fatto si ripresenti. Ma ricordate sempre che se i sintomi sono molto forti l’unica soluzione è contattare il vostro medico o dermatologo per un consulto professionale.


ENTRA NELLA CASA DEL BENESSERE


Il nostro gruppo Facebook dove trovi video e post su Benessere, consigli sulla detergenza ecologica e cosmetici ecobio.



La casa del Benessere Almacabio

Linea Cosmetica Bio2 Sensitive di Almacabio

Il cuoio capelluto e l'epidermide particolarmente sensibile o secca, atopica, desquamata, reattiva a profumi e odori, ha bisogno di una formulazione specifica per la detersione quotidiana.


La linea cosmetica Bio2 Sensitive di Almacabio è stata pensata per rispettare l’attività cutanea. Grazie agli ingredienti attivi da agricoltura biologica, le formule stimolano un’azione detossificante del tessuto connettivo, ripristinando il corretto metabolismo cellulare ed eliminando gli accumuli di tossine cronici. I composti, realizzati con materie prime di origine vegetale ad alta compatibilità cutanea, sono privi di profumi e fragranze, per una delicatezza senza eguali. 

Lo Shampoo pro dermico Almacabio ha una base lavante priva di solfati e costituita da tensioattivi riconosciuti per la loro grande tollerabilità cutanea e dal buon potere detergente. Il risultato finale è una formula dolce e delicata, che unisce un buon detergente alle virtù analgesiche e antinfiammatorie dell'idrolato di alloro.

  • Deterge con delicatezza
  • Base lavante delicata priva di solfati (SLS e SLES), siliconi e parabeni
  • Azione analgesica con idrolato di alloro
  • Privo di profumi e fragranze aggiunte
Torna al blog